NUOVE DISPOSIZIONI PER GLI ACCESSI IN STRUTTURA

Buona Pasqua 2021
Aprile 1, 2021
Incontro su fragilità dell’anziano e bisogni dei familiari
Settembre 20, 2021
NUOVE DISPOSIZIONI PER GLI ACCESSI IN STRUTTURA

• Le visite non saranno consentite se il comune dove è ubicata la RSA si dovesse trovare in “zona rossa” o a visitatori provenienti da “zona rossa”.

• La visita è consentita ai soli possessori di Certificazione Verde Covid-19 o certificazioni equivalenti quali, avvenuta vaccinazione contro SARS-Cov-2 (durata sei mesi), guarigione dall'infezione da SARS-CoV-2 (durata sei mesi), effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2 (durata 48 ore), da esibire al momento dell’ingresso.

• La visita avviene esclusivamente su prenotazione (fatte salve situazioni di emergenza clinica prontamente comunicate dal Responsabile Sanitario dell’RSA), in numero massimo di due visitatori per ospite e per un massimo di venti minuti.

• È obbligatoria la compilazione in ingresso di un questionario che attesta la buona salute del visitatore e la rilevazione della temperatura corporea tramite termoscanner (non presentarsi alla visita in caso di Temperatura corporea superiore a 37,5 °C o in presenza di altri sintomi COVID-19 correlati); contestualmente viene effettuata registrazione di nominativi e recapiti e loro conservazione, per almeno 14 giorni, in specifico “Registro degli Ingressi”.

• La visita è vietata ai minori di 12 anni.

• È obbligatorio rispettare le norme igienico-sanitarie per la prevenzione della diffusione dell’infezione da Sars-CoV-2:
- Igiene delle mani (all’ingresso e all’uscita della struttura),
- Distanziamento di almeno un metro,
- Igiene respiratoria con uso corretto e continuativo dei dispositivi di protezione individuale: obbligatoria mascherina FFP2 o superiore (NO MASCHERINA CHIRURGICA/DI TESSUTO/ARTIGIANALE).
- Vietato introdurre cibo o oggetti portati da casa non autorizzati dalla Direzione Sanitaria.

• Il contatto fisico tra ospite e visitatore è vietato; solo con pazienti vaccinati o con infezione negli ultimi sei mesi sarà preso in considerazione, sulla base di specifiche esigenze relazionali ed affettive.

• È fatto obbligo per il visitatore segnalare l’insorgenza di sintomatologia sospetta per COVID-19 o conferma di diagnosi di infezione da Sars-CoV-2, nei due giorni successivi alla visita in struttura.

• Le visite avvengono in ambienti dedicati, interni ed esterni, con la supervisione del personale della R.S.A., attuando opportuni interventi di sanificazione ed areazione.

• Le visite all’interno del nucleo di degenza sono da ritenere eventi eccezionali, autorizzati dalla Direzione Sanitaria in specifiche condizioni cliniche dei pazienti, quali, ad esempio, fine vita e allettamento cronico (paziente non trasportabile).